Preghiera islamica in chiesa: “Rendiamo grazie ad Allah”, prete nella bufera

prete

 

E’ bufera in Inghilterra per la coraggiosa decisione di un prete anglicano (cristiano) , che ha organizzato nella sua chiesa una preghiera musulmana. Siamo nel cuore di Londra, nella chiesa di St. John a Waterloo.

Poco più di una dozzina di musulmani hanno preso parte alla preghiera. E’ stato il primo rito islamico non in una moschea ma in una chiesa, ed è stato organizzato dal canonico Giles Goddard.

Il religioso in Inghilterra è da anni celebre, e allo stesso tempo criticato, per i suoi orientamenti particolarmente liberali nella Chiesa anglicana: nell’occasione ha letto un passaggio della Bibbia ed ha invitato i presenti “a rendere grazie ad Allah, il Dio che amiamo”.

I primi a criticare aspramente Goddard sono stati proprio i suoi confratelli, che lo accusano di aver violato il diritto canonico della Chiesa protestante d’Inghilterra. 60 preti della Diocesi di Southwark hanno firmato una dichiarazione di condanna dell’iniziativa.

Goddard, pienamente convinto delle sue azioni, va avanti per la sua strada: “Ho solo offerto uno spazio a delle persone che volevano pregare. È anche questo il nostro lavoro di uomini di Chiesa”.

today.it



   

 

 

1 Commento per “Preghiera islamica in chiesa: “Rendiamo grazie ad Allah”, prete nella bufera”

  1. Ad ognuno la sua chiesa! Noi cristiani non andremmo mai in una moschea a pregare il nostro Dio!!!! Almeno se nei dintorni non esistesse proprio una chiesa Cristiana! Allah non appartiene al nostro credo!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -