Accordo Nucleare, senatori repubblicani scavalcano Obama e scrivono all’Iran

obama

 

Sull’accordo con l’Iran a Washington si consuma l’ennesimo scontro tra Obama e i repubblicani in Congresso. Ben 47 senatori hanno infatti pubblicato una lettera aperta alle autorità di Teheran per inviare un chiaro messaggio: qualunque accordo sul nucleare col presidente americano non durerà, non andrà oltre il suo mandato senza l’autorizzazione del Congresso. Dura la Casa Bianca: sono degli incoscienti. Replica Teheran con il ministro Zarif: è solo propaganda.

La lettera aperta dei 47 senatori repubblicani all’Iran “è un palese tentativo di interferire con i negoziati in corso con le potenze mondiali”: lo ha detto uno dei portavoce della Casa Bianca, Eric Schulz. “La lettera non ha precedenti negli ultimi due secoli di storia. E’ una mossa incauta, irresponsabile, sbagliata“, ha aggiunto il portavoce.

IRAN – La lettera dei senatori americani del partito repubblicano sull’eventuale accordo riguardo il programma nucleare iraniano mina la fiducia della Repubblica islamica negli Stati uniti. “Questo genere di lettera è senza precedenti e non è diplomatica. Di fatto, ci è stato detto che non si può avere fiducia negli Stati uniti”, ha commentato il ministro degli Esteri di Teheran, Mohammad Javad Zarif.

In un discorso pronunciato davanti all’Assemblea degli esperti, alta istanza religiosa iraniana, Zarif ha accusato gli “estremisti del Congresso” Usa di voler creare “problemi” ai negoziati in corso tra l’Iran e il Gruppo 5+1 (Stati uniti, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia e Germania).

Secondo il ministro iraniano la lettera dei 47 senatori repubblicani non ha “alcun valore giuridico ed è soltanto propaganda”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -