Mestre: rissa furibonda tra romeni e moldavi, interviene la Polizia

Polizia

 

Rissa in via Forte Marghera. Non la prima volta che per futili motivi si scatena il pandemonio in via Forte Marghera a Mestre, di fronte a un night club già chiuso dal questore per dieci giorni per i continui interventi delle forze dell’ordine per mantenere l’ordine pubblico. Il copione si è ripetuto anche nella notte tra sabato e domenica, verso le 2, quando due fazioni opposte vengono a contatto.

Parole grosse, dopodiché si passa alle mani. Una decina le persone coinvolte nella zuffa, o almeno questo segnala chi chiama il 113 per chiedere l’intervento delle volanti, arrivate sul posto con l’ausilio anche di una gazzella dei carabinieri. Nel frattempo alcuni partecipanti avevano già tagliato la corda, consapevoli che per loro qualora fossero rimasti nel luogo delle “operazioni” sarebbero stati guai. Nell’immediato vengono denunciati cinque facinorosi, cui si aggiungerà un altro violento individuato non molto tempo dopo nelle vicinanze.

A darsele di santa ragione sono tre giovani di nazionalità moldava, tutti tra i 18 e 19 anni, incensurati, dall’altra parte della barricata, invece, due cittadini romeni di 24 e 41 anni. Una coppia di pregiudicati. E’ proprio il 41enne a subire le conseguenze peggiori: per i persistenti dolori all’addome è stato trasportato al pronto soccorso. Per lui una prognosi di alcuni giorni. Secondo quanto avrebbe dichiarato sarebbe stato ripetutamente preso a pugni in pancia. La rissa si sarebbe sviluppata comunque all’esterno del locale, tra tra strade e marciapiedi che già avevano fatto da scenario a esplosioni di violenza del genere.“

veneziatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -