Fogna UE: Parte la campagna di fango contro Marine Le Pen in vista delle elezioni

 

Secondo i sondaggi, in Francia Marine Le Pen sarebbe favorita nelle prossime elezioni. Parte quindi la campagna di fango della UE, per bocca del tedesco ex alcolizzato Schulz, ai fini di destabilizzare e screditare  lei e il suo partito.

Guai in arrivo per Marine Le Pen. E proprio da Bruxelles, il nemico numero uno della leader del Front National. Il Partito della destra nazionalista francese è accusato di frode ai danni del Parlamento europeo. Una ventina tra assistenti e portaborse degli eurodeputati vicini a Le Pen, pur a libro paga dell’Europarlamento lavorerebbero in realtà per la sede centrale del partito.

La denuncia è arrivata niente di meno che dal Presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz. “Si parla di moltissimi soldi spesi dal Parlamento europeo” chiarisce Martin Schulz ai microfoni di Euronews“Abbiamo tutto il diritto di far luce su come vengano usati e soprattutto se vengano spesi per pagare un lavoro di assistente parlamentare oppure se in realtà servono a foraggiare consulenti di partito, impiegati nella sede centrale del Front National”.

Marine Le Pen ha annunciato su Twitter di essere pronta a rivolgersi alla giustizia per difendersi da quelle che ha definito vere e proprie calunnie.

marine



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -