Perugia, preso lo scippatore seriale di donne e anziani: è un tunisino

 

arresto-carabinieri

 

PERUGIA – Almeno cinquanta colpi messi a segno, diventando l’incubo degli automobilisti, soprattutto donne e anziani, che si vedevano portar via le borse mentre erano fermi al semaforo.
Ma dopo mesi di proteste, denunce e segnalazioni, i carabinieri sono riusciti ad arrestare il tunisino di 34 anni, considerato lo scippatore seriale autore dei raid tra via della Pallotta, Campo di Marte, via Fonti Coperte, via Birago, via Petrarca, via dei Filosofi e altre aree del centro urbano di Perugia.

L’uomo è un pluripregiudicato, tante volte arrestato per reati contro la persona ed il patrimonio, per spaccio di stupefacenti e reati in materia di immigrazione clandestina, tuttora sprovvisto di documenti d’identità, aduso a fornire generalità false, tanto da risultare sul suo conto ben nove alias.

Tra le sue vittime, non solo gli automobilisti, ma anche donne (due derubate mentre erano in chiesa a pregare) e anziani, derubati di borse ed effetti personali mentre si accingevano a entrare in casa.
Nell’abitazione dove il tunisino è stato bloccato i carabinieri hanno individuato un vero e proprio «supermercato» della refurtiva.

I carabinieri faranno diffondere le foto del cospicuo bottino per risalire ai proprietari depredati dal tunisino, che ha confessato addirittura altri due colpi (a piazzale Europa, ai danni di due anziane) messi a segno poco prima di essere preso. messaggero.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -