Pakistan: 3,7 milioni di dollari di vaccini Unicef finiscono nella spazzatura

vaccinoSono finiti nella spazzatura, in Pakistan, i vaccini forniti dall’Unicef, per un valore di 3,7 milioni di dollari. Un caso drammatico di spreco e negligenza punito dalle autorità del Paese con la sospensione di due funzionari ministeriali responsabili della conservazione a temperature troppo alta dei prodotti.

Secondo l’inchiesta, voluta dal ministro della Sanità e che sarà conclusa entro una settimana, alcuni gruppi elettrogeni sono stati spenti per risparmiare energia elettrica. Secondo le autorità pakistane solo la metà dell’intero stock di vaccini ‘cinque in uno’ – tetano, difterite, epatite B, pertosse e un bacillo all’origine di polmonite e meningite – può essere ancora utilizzato.

L’immunizzazione contro queste malattie è una sfida di grande importanza nel Paese dove, in alcune regioni, fazioni estremiste si oppongono alle campagne vaccinali antipolio che vengono descritte, nella propaganda dei fondamentalisti, come un complotto occidentale per sterilizzare i musulmani. Lo scorso anno più di 300 persone hanno avuto una diagnosi di poliomielite, pari all’85% dei casi registrati nel mondo. Questa settimana ben 471 persone sono finite in carcere per aver rifiutato di vaccinare i loro figli nel Nord-Ovest del Paese, l’area più colpita dalla malattia.

Adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -