Muratore 55enne si toglie la vita nella rimessa degli attrezzi

Suicidio a Pieve di Soligo, muratore 55enne trovato morto dalla moglie

cappio-suicidioPIEVE DI SOLIGO Come tutti i giorni è rientrata alla stessa ora dal lavoro, ma ciò che ha visto questa volta difficilmente riuscirà a dimenticarlo. Il suo compagno era a casa, ma non riusciva a trovarlo. Si è messa a cercarlo e, pochi minuti più tardi, all’interno della rimessa degli attrezzi attigua all’abitazione, ha fatto la drammatica scoperta. Suo marito si era tolto la vita e ormai non c’era più niente da fare. Il suo cuore aveva già smesso di battere.

La tragedia si è consumata lunedì pomeriggio a Pieve di Soligo, in località Barbisano. La donna, rientrata a casa, ha rinvenuto il corpo del compagno, L.P., muratore di 55 anni, che si era impiccato poco prima. A nulla sono valsi i primissimi tentativi di soccorso, la vittima non si è più risvegliata. Un dramma, una scena indimenticabile davanti agli occhi della donna che ha allertato immediatamente i carabinieri. Secondo gli accertamenti effettuati subito dopo, sembra che all’origine del gesto ci sia una crisi depressiva.

trevisotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -