Milano: Poliziotti aggrediti dai Rom con mazze ferrate e bastoni, scatta il blitz

nomadi-polizia

 

Blitz in un campo nomadi abusivo situato all’ingresso di Expo, tra Milano e Baranzate, i cui “residenti” hanno aggredito con mazze ferrate e bastoni la polizia, “colpevole” di aver fermato uno di loro perché alla guida di un’auto senza patente, né assicurazione

pisapiaA tutto ciò le forze dell’ordine hanno dato una prima risposta, con un controllo massiccio effettuato all’alba di sabato, unendo le forze dei commissariati di polizia di Milano Quarto Oggiaro e Rho-Pero, con l’aiuto del reparto mobile, agenti muniti di metal detector e unità cinofile. Sedici le persone accompagnate in Questura: un arrestato e cinque denunciati è il bilancio dell’operazione.

I nomadi del campo, come scrive il corriere, sono tutti appartenenti alla famiglia Milenkovic, che secondo la polizia vive di espedienti e di furti.  All’interno dell’area sono  alcune famiglie nomadi di origini serbe, proprietarie del terreno dove hanno costruito le loro case e fanno sostare, anche con roulotte, parenti che arrivano di volta in volta dalla Serbia.

Cinque serbi, M.J., di 20 anni, M.P,. di 16, M.D., di 48, T.M., 35 e M.D., di 20, sono stati indagati per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e minacce aggravate. Due di loro dovranno rispondere anche di tentato omicidio per l’aggressione ai poliziotti.



   

 

 

1 Commento per “Milano: Poliziotti aggrediti dai Rom con mazze ferrate e bastoni, scatta il blitz”

  1. Con questo andazzo alla fine si dovrà dare ragione (parziale) a Salvini, questa gente va regolamentata e controllata ognuno deve dimostrare come campa, non si può vivere di espedienti o di ruberie. L’Italia è diventato un Paese facile per tutti tanto qui tutto è permesso.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -