GB, consigliere laburista: Putin è aiutato e controllato dagli alieni

Gran Bretagna – Un consigliere del partito laburista ha detto che presidente russo Vladimir Putin è stato consigliato da alieni chiamati i Nordici, a seguito di una battaglia per la supremazia tra loro e alcuni (alieni) rettiliani.

putin-alieni

 

Simon Parkes ha dichiarato durante una conferenza in North Tyneside che le recenti ostilità in Europa orientale non dipendono delle ambizioni geopolitiche di Putin, ma da interferenze extraterrestri e che la strategia aggressiva di Putin in Crimea e Ucraina è stata la colpa degli alieni nordici.

Il deputato laburista in North Yorkshire ha accusato questi alieni di sostenere Putin contro le influenze americane nella zona. “La tecnologia dei Nordici sta dando a Putin la possibilità di essere alla pari con l’America”, ha detto. E “I Nordici hanno detto a Putin di non farsi sottomettere dagli americani. Da questo nascerebbe la sua resistenza a piegarsi al volere degli USA.”

Secondo Parkes, i Nordici non sono le uniche persone entrate in contatto con il Presidente russo ai fini della determinazione strategia degli affari esteri del paese. “Putin aveva fatto parte anche di un gruppo consigliato da rettiliani. I Nordici poi hanno fatto una contro offerta di Putin “, ha detto.

Parkes ha già riempito i titoli dei giornali affermando di essere figlio di un extraterrestre.

Il Partito laburista si è finora rifiutato di commentare e non ha risposto alla domanda se Parkes fosse ritenuto adatto a rappresentare il partito. In fondo il partito non sbaglia e fa bene ad evitare inutili commenti anche perché i politici ormai si limitano a prendere ordini e non certo decisioni, quindi poco importa se siano stravaganti o esaltati, purché obbediscano.

laburista-alieni

Durante un talk show politico, il buon Simon ha candidamente ammesso di avere regolarmente rapporti sessuali con gli alieni . Rapporti dai quali è nato anche un figlio, Zarka. Ogni tre mesi, ha spiegato l’uomo, “mi concedo una notte di sesso con un’extraterreste di nome ‘Cat Queen’, nome che proviene dalla ‘regina dei gatti'”.

Alla fine di ogni rapporto, per “accettare la cosa”, Simon fa dei disegni che rappresentano le scene di quelle esperienze mentre gli alieni invece lo “guardano e si prendono cura di me proprio come una famiglia”.

E se per qualcuno la storia può sembrare incredibile, Parkes non si fa problemi. Soprattutto perché “anche io sono figlio di un’extraterreste alta circa tre metri e con quattro dita per mano”, ha confessato. Questa storia, a quanto dice, lo sta mettendo in pericolo tanto che “i servizi segreti mi seguono”.

Più tranquilla invece la moglie che ha accettato le scappatelle extra terresti perchè Parkes, da buon marito, le ha spiegato che “non è come sembra. Non c’è qualcosa di sbagliato perchè va oltre il piano umano”.

Simon, infine, ha respinto le accuse di farsi distrarre da queste sue avventure. “E’ una questione personale e non influenza il mio lavoro – si è difeso sempre in tv – Sono più interessato a riparare le buche o i tetti che perdono. La gente non vuole che io parli di alieni”. Anche perchè, a quanto pare, con gli alieni non si limita a parlare.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -