Si fa dare 20 euro per benedire un defunto, parroco condannato a un anno e 2 mesi

Condividi

 

prete

 

Venti euro per benedire un defunto. Autore della tentata estorsione il parroco della chiesa del Santissimo Redentore, a Verona. Don Silvano Corsi, questo il nome dell’uomo, avrebbe avanzato la richiesta ad un’agenzia di pompe funebri che si è costituita parte civile in tribunale.

“Tutti lasciano almeno venti euro e se non verranno lasciati non andrò a dare la benedizione e non permetterò di farlo nemmeno ai miei diaconi”, avrebbe detto Don Silvano.

Condannato a un anno e due mesi con rito abbreviato (l’accusa è di tentata estorsione) il religioso ha già fatto sapere di voler impugnare il verdetto in Appello. (Da VeronaSera)

today.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -