Immigrazione clandestina, Kyenge nominata relatrice UE: “tutelare la vita umana”

renzi-kyenge

 

Il Parlamento europeo ha affidato all’eurodeputata Pd Cécile Kyenge il ruolo di correlatrice (con la maltese Ppe Roberta Metsola) del rapporto di iniziativa strategico sulla situazione nel Mediterraneo e la necessità di un approccio globale dell’Ue alle migrazioni.

“Sono riconoscente per la responsabilità che il Parlamento mi ha affidato”, ha commentato Kyenge. “È un rapporto chiesto a larga maggioranza dagli eurodeputati. Dobbiamo superare il perenne approccio emergenziale con cui è stato sempre affrontato il tema. Il flusso di migranti che attraversano le frontiere Sud dell’Europa è un fatto strutturale e transnazionale. E’ una questione europea – ha aggiunto – che deve essere affrontata condividendo le responsabilità tra tutti gli Stati membri, ponendo al centro innanzitutto la tutela della vita umana”.

“L’affidamento del rapporto del Parlamento sull’immigrazione a Kyenge è un ottimo risultato per l’Italia, ottenuto grazie alla stima di cui gode l’eurodeputata Pd in Italia e in Europa”, ha dichiarato la capodelegazione degli eurodeputati Pd, Patrizia Toia. “Finalmente – ha aggiunto – l’Italia non si limita più a criticare le mancanze dell’Europa sull’immigrazione ma si impegna in primo piano affinché l’Ue si faccia carico delle proprie responsabilità. Il rapporto sull’immigrazione nel Mediterraneo porterà nei prossimi mesi all’approvazione di una risoluzione che costituirà il parere ufficiale del Parlamento europeo sull’immigrazione.

(ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -