Edilizia: 2014 anno nero per l’Italia, – 7%. Peggior risultato nella UE

ediliz

Anno ‘nero’ il 2014 per l’edilizia in Italia. Il valore della produzione è crollato di quasi il 7% (6,9%), in controtendenza rispetto alla crescita dell’1,9% della media dei Paesi Ue. In Germania la crescita è stata del 2,4% e in Spagna, nel 2014 è volata del 16%, dopo il crollo del 57,1% registrato tra 2004-2009. Lo rileva la Confartigianato.

L’edilizia mostra “un timido segnale positivo alla fine del 2014” quando tra novembre e dicembre il valore della produzione segna una risalita del 2,3%. A rilevarlo e’ Confartigianato in un rapporto in cui viene segnalata la forte crisi subita dal settore nello scorso anno, con il crollo del 7% in termini di valore della produzione, e i pesanti effetti sulle aziende con oltre 13.000 imprese artigiane cancellate (-2,4%).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -