Vendite al dettaglio ancora giu’. 2014, un altro anno nero

renzi-letta-MONTI

 

L’Istat ormai ci ha abituato alle brutte notizie. Stavolta le sue note negative coinvolgono il settore del commercio al dettaglio. Il 2014 passa infatti agli archivi come un altro anno nero. Stando ai dati dell’ente di statistica le vendite scendono dell’1,2 per cento. In pratica si tratta del quarto anno consecutivo che si chiude in calo, anche se va segnalato come rispetto al 2013 la caduta rallenta.

Nel 2014 va male sia il settore alimentare che registra un -1,1 per cento, che il resto dei comparti con -1,2 per cento.
Dicembre in calo su novembre – Su base mensile dicembre registra su novembre un calo dello 0,2 per cento, riprendendo a scendere dopo tre mesi. Un andamento più scuro che chiaro, in definitiva, nonostante l’Istat evidenzi un dato positivo, pur del solo 0,1 per cento su base annua, grazie alla spinta degli alimentari (+0,8%). D’altra parte va considerato che dicembre è il mese delle feste natalizie.

Corte dei Conti, Renzi assolto perché incapace di comprendere il reato

“Il Collegio ritiene di poter rilevare l’assenza dell’elemento psicologico sufficiente a incardinare la responsabilità amministrativa

Loro sono incapaci di comprendere, noi paghiamo



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -