Bologna, meningite: neonata dimessa per “influenza” è in fin di vita al Maggiore

ambulanzaSarebbero poche le speranze di una bimba di poco più di mese ricoverata in terapia intensiva all’ospedale Sant’Orsola per una meningite. La neonata, inizialmente trasportata al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Maggiore era stata dimessa con una diagnosi di influenza, ma i genitori vogliono sporgere denuncia.

“Non vi era alcun segno che facesse sospettare una patologia così grave come quella resasi evidente in tempi successivi”, scrive in una nota l’Ausl Bologna “è giunta al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Maggiore il 16 febbraio, alle ore 7.52. E’ stata presa in carico alle 8,09 dal medico di guardia. I parametri clinici al triage erano tutti nella norma, la temperatura rilevata 37,5 gradi”. Un quadro clinico, dunque, che “presentava caratteristiche del tutto analoghe ad un banale episodio febbrile di natura gastroenterica o respiratoria – e aggiunge – il quadro di esordio di un episodio di meningite può essere, infatti, assai insidioso proprio per la impossibilità di distinguerlo da patologie banali e benigne”.

A giugno scorso, una ragazzina era morta di meningite al Maggiore. La vittima una 13enne di Crevalcore.

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -