Eurobarometro: Il 75% degli italiani è contrario all’immigrazione extracomunitaria

immigrazione

 

In Italia non vige la democrazia e il volere degli italiani non conta niente. La conferma arriva da Eurobarometro. Continuiamo infatti a prelevare clandestini mentre il 75% degli italiani esprime un sentimento negativo nei confronti dell’immigrazione extracomunitaria. E’ il dato che emerge dall’Eurobarometro di Autunno 2014, rilanciato dai media tedeschi che sottolineano come il sentimento negativo in Germania abbia raggiunto il 61%.

La media europea è del 57%. In Francia il sentimento si attesta al 58%. Minor apprezzamento verso l’immigrazione di provenienza extra-Ue di quella italiana è espresso solo dai lettoni (79%).

Ma gli italiani risultano tra i più intolleranti anche verso l’immigrazione proveniente dagli altri paesi Ue: a fronte di un sentimento negativo che nella media Ue si ferma al 41%, nel nostro paese sale al 56%, dato superato solo da Cipro e Repubblica Ceca (58%). Il rapporto Eurobarometro della Commissione europea di Autunno si basa su sondaggi condotti in novembre scorso. (ANSA).



   

 

 

1 Commento per “Eurobarometro: Il 75% degli italiani è contrario all’immigrazione extracomunitaria”

  1. rosario del vecchio

    Cosa è Accoglienza dei Migranti?

    carissimo Amico dei Migranti senza Se e senza Ma – con tutto il rispetto e la stima – tu stesso ora fai un Ragionamento esagerato: chiami Razzisti coloro che considerano i Migranti un pericolo. Razzista è chi odia e disprezza il Diverso in quanto tale a prescindere dai pericoli reali che gli Stranieri portano con sé. Al contrario: considerare i Migranti – caso mai accaduto nella storia d’Italia in queste dimensioni – un Pericolo può essere un Allarme esagerato, falso ma anche reale, o in parte reale. Sicuramente una Immigrazione massiccia, incontrollata, organizzata – all’inizio e alla fine, alla partenza e all’arrivo – da gruppi e organizzazioni non italiane (spesso a carattere delinquenziale e schiavistico), ben interessate al commercio umano, tutto questo comporta dei pericoli. A questo si assommano le preoccupazioni per il neo-terrorismo ISIS. A questo aggiungiamo l’evidente imbarazzo delle Forse dell’Ordine italiane di fronte a scontri di piazza, come il caso di Roma ha appena dimostrato. Tutto ciò non può non creare turbamento e ansia in molti. Aggiungiamo la grave Crisi economica che assilla il Popolo italiano – infine i giochi di Potere dei nostri Politici che cambiano la Costituzione repubblicana nottetempo con risicate maggioranze formate da transfughi di tutti i Partiti. Quindi è inevitabile che sorgano una certa diffidenza e un certo malumore in molti che vedono arrivare ogni giorno migliaia di persone sulle nostre coste e flussi di gente sconosciuta usare l’Italia come un Corridoio verso il Nord Europa (ho avuto riscontri testimoniali del grave pericolo che tutto questo comporta, di quanto tutto ciò sia ben organizzato da gruppi clandestini e di quanto siano demagogici i Telegiornali nel non dire la verità dei fatti). Il Dilemma non è tra Accoglienza fraterna e Rifiuto Razzista! … ma: tra Accoglienza intelligente e realistica e Sottomissione della Politica italiana agli interessi di gruppi Commerciali interessati all’uso schiavistico dei Migranti. In mezzo ci sono gli esseri umani che galleggiano su Barconi inaffidabili.

    rosario del vecchio 20 2 15

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -