Grecia, Varoufakis: ero pronto a firmare, ma Dijsselbloem ha cambiato il testo

Varoufakis-Dijsselbloem

 

Il ministro delle Finanze della Grecia, Yanis Varoufakis, ha confermato, durante la sua conferenza stampa ala fine dell’Eurogruppo stasera a Bruxelles, che era pronto a firmare un documento presentatogli dal commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici, per arrivare a un accordo sul programma di aiuti ad Atene; ma all’ultimo momento, prima della riunione dei ministri finanziari, quel documento è stato ritirato e sostituito da un altro che era inaccettabile per il suo governo.

Il nuovo documento, elaborato dal presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijssebloem, conteneva un “nebuloso linguaggio sulla flessibilità” che sarebbe stata concessa al governo greco, invece degli impegni che Atene si dichiarava disposta a prendere nel documento di Moscovici, impegni, ha spiegato ancora Varoufakis, che includevano “una clausola anti recessiva”, ovvero l’avvertenza che, ad esempio “non sarebbero state ridotte le pensioni più basse o aumentata l’Iva”.

Secondo il ministro greco, alle sue domande di chiarimenti sulla “flessibilità” (“che significa, che dobbiamo tagliare le pensioni più basse del 5 e non del 10%?”) non c’è stata risposta. Il nuovo governo greco è stato eletto, ha ricordato Varoufakis, per mettere fine all’attuale programma, che non ha funzionato, e non per “estenderlo e portarlo a termine con successo”, come vorrebbe l’Eurogruppo. La Grecia, invece, vuole solo un’estensione del programma attuale di quatro mesi, come “ponte” per avere il tempo di concordare un nuovo programma completamente diverso.

Il ministro greco si è mostrato comunque ottimista: “Continueranno i negoziati nelle prossim 48 ore e non ho dubbi – ha detto – che troveremo il linguaggio adatto e ci sarà un accordo”.



   

 

 

1 Commento per “Grecia, Varoufakis: ero pronto a firmare, ma Dijsselbloem ha cambiato il testo”

  1. Grande il Ministro Greco così si fà sono pienamente solidale con il popolo Greco e con alcuni ministri che si sono opposti alla tirannia di……………………………!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -