Grecia: No estensione programma di aiuti “nemmeno con una pistola puntata alla testa”

Varoufakis

 

La Grecia non firmerà un’estensione del programma di aiuti “nemmeno con una pistola puntata alla testa”. Lo ha detto un portavoce del governo greco.Il governo greco ha fatto sapere tuttavia che si impegna a “continuare” i negoziati per trovare una soluzione “reciprocamente vantaggiosa”, ma ha sottolineato che non accetta alcun “ultimatum”.

Fonti dell’esecutivo ellenico hanno ribadito che Atene è determinata a “rispettare il mandato del popolo”, che significa porre fine a lmemorandum attuale che “ha causato una crisi umanitaria e ha portato l’economia a un punto morto”. Secondo le fonti, che hanno preferito rimanere anonime, “la cessazione immediata del programma, non solo è determinata dall’esito delle elezioni, ma anche dallo stesso senso comune”.

Il ministro delle Finanze greco, Yannis Varoufakis, arrivando all’Ecofin, stamane aveva dichiarato: “Il prossimo passo è un passo responsabile. L’Europa continuerà a deliberare nel senso di un buon risultato non per i greci o gli olandesi o i tedeschi, ma per l’Europa tutta”.



   

 

 

1 Commento per “Grecia: No estensione programma di aiuti “nemmeno con una pistola puntata alla testa””

  1. questa si chiamo orgoglio e dignità ! vocaboli sconosciuti alla porcheria di casa nostra .

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -