Vicenza, “I nomadi non vogliono pagare le bollette? Si chiuda il campo”

“CAMPO NOMADI: PRIMA SI CHIUDE E MEGLIO É”

 

“I nomadi si lamentano e non vogliono pagare le bollette? Il campo nomadi di viale Cricoli va sgomberato il prima possibile, senza tanti tira e molla! Anche questa ormai patetica situazione dimostra, in modo inequivocabile, come l’unica soluzione da adottare con questa gente è la chiusura immediata del campo. Non ci sono alternative: chi ha già ampiamente abusato della pazienza dei vicentini, chi ha già scandalosamente usufruito di denaro pubblico, chi non rispetta le minime regole di civile convivenza e continua a rifiutarsi di pagare quanto dovuto, va cacciato senza se e senza ma”.

Lo dichiara l’europarlamentare vicentina Mara Bizzotto, vicesegretaria veneta della Lega Nord, sui fatti del campo nomadi di viale Cricoli a Vicenza.

“Quanto sta accadendo è la prova provata del fallimento dell’Amministrazione Variati il cui colpevole lassismo, nel corso degli anni, ha permesso a questi nomadi di sentirsi i padroni incontrastati della città – conclude l’eurodeputata Bizzotto – Variati ha abituato questa gente a non pagare le bollette perché tanto ci pensava il Comune, e adesso raccoglie i frutti della sua disastrosa politica di tentata e non riuscita integrazione”.



   

 

 

1 Commento per “Vicenza, “I nomadi non vogliono pagare le bollette? Si chiuda il campo””

  1. 40 milioni di euro non vi dice niente a voi leghisti

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -