Fuga da Kosovo: in 6 giorni fermati 8mila migranti in Ungheria

Condividi

 

IMMIGRAZIONE: MIGRANTI IN CODA A VENTIMIGLIA PER PERMESSI

 

Circa 8mila migranti, per lo più provenienti dal Kosovo, sono stati arrestati negli ultimi sei giorni dopo essere entrati illegalmente in Ungheria. L’ha reso noto oggi la polizia magiara.
Dall’inizio di febbraio, le autorità di Budapest hanno registrato una media di migranti che cercavano di entrare nel paese. “Il 99 per cento di loro viene dal Kosovo“, ha confermato un’agente di polizia.

La gran parte dei migranti ha cercato di entrare in Ungheria, e quindi nell’Union europea, dalla città meridionale di Szeged, vicino al confine serbo. Per loro, l’Ungheria era solo una tappa di passaggio, perché per lo più erano diretti in Europa occidentale.
Il primo ministro Viktor Orban ha ripetutamente minacciato misure più dure per bloccare questa immigrazione economica. E oggi un importante esponente della maggioranza Fidesz, Antal Rogan, ha evocato la possibilità di modificare le norme sull’immigrazione.

Nel 2014 in Ungheria si sono recati 43mila richiedenti asilo, rispetto ai 2.200 del 2012, secondo i dati ufficiali. Nel solo mese di gennaio 2015, l’Ungheria ha ricevuto 13mila richieste d’asilo.
(Fonte Afp)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Fuga da Kosovo: in 6 giorni fermati 8mila migranti in Ungheria”

  1. alfano avrebbe spalancato loro le porte !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -