Libia: Radio ISIS contro Gentiloni “ministro degli Esteri dell’Italia crociata”

Condividi

 

gentiloni

 

La radio ufficiale dello Stato Islamico (Is) al-Bayan ha citato per la prima volta l’Italia riportando le dichiarazioni del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni sulla Libia e definendolo ‘‘il ministro degli Esteri dell’Italia crociata”.

La radio del Califfato che trasmette via Internet da Mosul, roccaforte dei jihadisti in territorio iracheno, in riferimento alle dichiarazioni di ieri del capo della Farnesina, che ha espresso la disponibilità dell’Italia a partecipare e guidare una forza Onu contro la minaccia dell’autoproclamato Stato Islamico, ha precisato che si tratta di una posizione assunta dopo l’avanzamento dei jihadisti in Libia.

Libia, allarme di Gentiloni “L’Italia è minacciata, pronti a combattere”

Gentiloni: Triton è insufficiente per affrontare l’emergenza immigrazione

In un’intervista a SkyTg24, Gentiloni ha detto ieri che l’Italia è pronta a “combattere in Libia in un quadro di legalità internazionale”, sottolineando che “l’Italia è minacciata da quello che sta accedendo in Libia. Non possiamo accettare l’idea che a poche miglia di navigazione ci sia una minaccia terroristica”. adnkronos

libia-isis-radio

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -