Sanzioni Russia, crolla il mercato Renault a Mosca

renault

 

Lo stabilimento di Mosca della Renault fermera’ la produzione per tre settimane (dal 16 febbraio al 6 marzo), a causa del peggioramento della situazione del mercato.
Lo scrive oggi il quotidiano russo Vedomosti, citando sue fonti nell’azienda. Secondo un rappresentante della casa automobilistica, la decisione e’ stata dettata dal crollo della domanda, su cui influisce sia l’aumento dei prezzi (+26%) dovuto alla svalutazione de rublo, che la concorrenza crescente esercitata dai marchi coreani.

L’impianto di Mosca – con una capacita’ di 180.000 vetture l’annonel 2014 ha sfornato 150.700 mezzi tra Duster, vecchi modelli di Logan e Sandero. I dealer intervistati da Vedomosti non erano a conoscenza dello stop alla produzione nello stabilimento moscovita, ma hanno confermato il calo della domanda. Secondo i dati dell’Associazione del business europeo (Aeb) a gennaio le vendite Renault in Russia sono scese del 32% e in generale il mercato auto si e’ contratto del 24,4%.

Renault non e’ l’unica ad aver interrotto la produzione in Russia. Una decisione simile e’ stata gia’ presa da General Motors nel suo impianto di San Pietroburgo ed e’ al vaglio anche di Nissan. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -