Oltraggio ai Martiri delle Foibe a Roma e a Venezia

foibe

 

Una grossa scritta “Viva i partigiani jugoslavi”, accompagnata dal simbolo della falce e martello, è stata trovata stamani sul muro accanto alla “Casa del Ricordo” di Roma, inaugurata pochi giorni fa per non dimenticare le vittime delle Foibe e dell’esodo istriano, fiumano e dalmata. La scritta, fatta con vernice nera, è grande tre metri per 50 centimetri. Danneggiato anche il citofono e imbrattato il muro d’ingresso. Sul posto la polizia, che indaga sulla vicenda, e polizia municipale.

“Io non scordo un bel ricordo W le foibe”. E’ la scritta apparsa a Venezia, in Campo San Giacomo dell’Orio. La scritta, a caratteri rossi, è stata posta su un pannello di un cantiere. Sul posto la polizia che ha documentato l’accaduto e segnalato il fatto alla Digos. Indagini sono in corso sugli autori del gesto dopo il ‘Giorno del ricordo’ dedicato alle vittime dell’epurazione titina. La scritta dovrebbe essere cancellata dopo la documentazione fotografica di rito legata alle indagini.



   

 

 

1 Commento per “Oltraggio ai Martiri delle Foibe a Roma e a Venezia”

  1. Soldato di Lucera

    Eroi partigggiani! O bella ciao, bandiera rossa la rigurgiterà ecc. Eroi…….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -