Immigrati, altri 200 morti sulla coscienza degli immigrazionisti

Sarebbero oltre 200 i morti nel naufragio di due gommoni avvenuto due giorni fa davanti alle coste libiche. A raccontarlo sono stati i 9 superstiti raccolti da un mercantile italiano e giunti stamane a Lampedusa con una motovedetta della Guardia Costiera. I migranti erano in 105 e 107 sui due gommoni che sono stati travolti dalle onde del mare in tempesta.I sopravvissuti, originari del Mali e del Senegal, erano in 2 su un gommone e in 7 sull’altro; uno di loro è un minore.

L’ONU vuole un «rimpiazzo» in Italia: 26 milioni di immigrati entro il 2050

Su twitter la portavoce dell’Unhcr (ONU) , Carlotta Sami, cita le parole dei nove sopravvissuti al naufragio di due battelli al largo della libia. “Sono nove, sani e salvi dopo quattro giorni di mare ma gli altri 203 sono stati inghiottiti dalle acque” dice la Sami sbarcando a Lampedusa.

bodrini-kyenge

 

I sopravvissuti, originari del Mali e del Senegal, erano in due su un gommone e in sette sull’altro; uno di loro è un minore. Hanno raccontato di essere partiti sabato scorso dalle coste libiche insieme a un terzo barcone sul quale viaggiavano i 105 profughi soccorsi da due mercantili, 29 dei quali sono morti assiderati mentre venivano trasportati a Lampedusa dalle motovedette della Guardia Costiera. I due gommoni avrebbero fatto naufragio lunedì pomeriggio, tra le 15 e le 16, dopo essere stati capovolti dalle onde del mare forza 8. I nove superstiti sarebbero riusciti a salvarsi rimanendo aggrappati disperatamente ai tubolari prima di essere soccorsi da un rimorchiatore italiano.

<La compagna Barbara Spinelli (ndr) Barbara Spinelli (Tsipras) “C’è bisogno di 10 MILIONI di immigrati”. FOLLIA!

Emma Bonino: “L’Europa avrà bisogno di 50 milioni di immigrati entro il 2050″

La Guardia Costiera, che negli ultimi due giorni ha partecipato con grande impegno e spirito di abnegazione alle operazioni di soccorso che si sono svolte al limite delle acque libiche, sta valutando il racconto dei nove superstiti. La zona del naufragio, nonostante le proibitive condizioni meteo, è già stata perlustrata dalle unità intervenute sul posto e da un aereo Atr 42 alla ricerca degli oltre 200 dispersi sulla cui sorte non vi sarebbero purtroppo speranze.

I gommoni erano quattro , altri cento migranti dispersi – Secondo due dei superstiti della tragedia ci sarebbe stato anche un altro gommone con un centinaio di migranti a bordo, oltre ai due che hanno fatto naufragio sui quali erano imbarcati complessivamente più di 200 profughi. Il gommone ora sarebbe disperso. I barconi salpati dalle coste nordafricane, dunque, sarebbero stati in tutto quattro. Uno, con 105 migranti 27 dei quali sono poi morti per assideramento, è stato soccorso da due mercantili; altri due gommoni con 105 e 107 profughi sono stati invece capovolti dal mare in tempesta e nove superstiti sono stati raccolti da un rimorchiatore. Del quarto gommone, con un altro centinaio di migranti, non si hanno invece notizie. Alle operazioni di soccorso e di ricerca dei dispersi stanno partecipando le motovedette della Guardia Costiera, che hanno sfidato il mare Forza 8 per raggiungere la zona del disastro e trasferire a Lampedusa i sopravvissuti, oltre a un aereo Atr 42 dello stesso corpo.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -