Ucraina: forze di Kiev fanno esplodere una fabbrica chimica a Donetsk

Donetsk

 

Una potente esplosione si è verificata in una fabbrica chimica nella città di Donetsk in Ucraina sud-orientale come conseguenza del fuoco di artiglieria dalle forze di Kiev. Lo hanno reso noto funzionari ucraini attraverso il loro account sui social network.

L’esplosione è avvenuta a tarda notte, tra domenica e lunedì. Borys Filatov, ex vice governatore di Dnipropetrovsk e attuale membro del Parlamento ucraino, la Verkhovna Rada, ha scritto su Facebook gli stessi “eroi”, che avevano colpito “l’aviazione” dei separatisti filorussi di Lugansk, hanno bombardato Donetsk con lanciarazzi.

In precedenza, il leader del movimento settore di destra, il nazionalista ucraino Dmytro Yarosh ha annunciato che l’esplosione è stata causata dall’artiglieria, appartenente alle forze di Kiev.
Nel frattempo, il filorusso Konstantin Dolgov, co-presidente del fronte di Novorossiya, ha detto sulla sua pagina Facebook che l’esplosione è avvenuta in un impianto chimico a Donetsk.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -