Grecia, Juncker gela Tsipras: “Non è aria di cedimenti alle sue richieste”

Condividi

 

juncker

 

Nell’area euro “non è aria” di un cedimento alle richieste della Grecia di ricevere un prestito ponte incondizionato, ha avvertito il presidente della commissione europea Jean-Claude Juncker. E “non penso – ha aggiunto a margine di un convegno nei pressi di Berlino – che riusciremo a trovare un accordo in tempo” per il vertice europeo di questa settimana.

Ucraina: la UE vuole raccogliere 15 miliardi di dollari da regalare a Kiev

Juncker ha ammesso che le discussioni con il premier ellenico la scorsa settimana sono state “amichevoli”. Tuttavia “non bisogna dedurne che l’umore generale nell’area euro sia cambiato al punto tale da far cedere senza condizioni alle richieste del governo Tsipras”. (fonte Afp)

La Grecia non intende prestarsi a compromessi su quella che è una “crisi umanitaria” e pretende un netto taglio all’avanzo primario previsto dal piano di correzione voluto dall’Ue. Sono queste e “line di confine” tracciate da fonti del ministero delle Finanze, guidato dall’economista di Syriza Yanis Varoufakis. Le stesse fonti del suo dicastero hanno riferito che si punta a negoziare un nuovo accordo con i creditori che entri in vigore a partire dal primo settembre.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -