Grecia: Tsipras, dobbiamo chiedere alla Germania i danni di guerra

merkel-tsipras

 

– Il governo greco intende rispettare “tutte le promesse elettorali” fatte, perche’ si tratta di una questione “d’onore e di rispetto“. E’ l’annuncio del premier Alexis Tsipras a conclusione di una settimana che ha visto Atene sotto scacco da parte delle istituzioni europee per il rifiuto di continuare a trattare con la troika (Bce-Ue-Fmi) e l’imminente scandeza del piano di salvataggio.

Nel suo discorso programmatico al Parlamento di Atene, il premier greco Alexis Tsipras sgancia la bomba delle “riparazioni di guerra della Germania”, che, ha detto, “e’ un obbligo storico chiedere”. Il riferimento e’ al 50% debito che venne abbonato nel 1953 alla Germnia Federale per i danni dovuti dalla Germania Nazista (e solo in parte ancor quelli del trattato di versailles della i guerra mondiale) da tutti i Paesi, inclusa la Grecia.

La Grecia ha “un obbligo morale davanti al nostro popolo, alla storia, a tutti gli europei che hanno combattuto e dato la loro vita contro il Nazismo. Il nostro obbligo storico e’ reclamare il prestito (che il III Reich obbligo’ l’allora banca centrale ellenica a versare, ndr) e le riparazioni per l’occupazione” tedesca durata 4 anni .



   

 

 

1 Commento per “Grecia: Tsipras, dobbiamo chiedere alla Germania i danni di guerra”

  1. Sono solidale con Tsipras e lo ammiro per essere stato schietto, non come certe persone che abbiamo noi in Italia, non aggiungo altro perchè da quello che sto vedendo mi fa bollire il S….. nelle vene.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -