Renzi-Mattarella – Ormai si profila una dittatura strisciante

++ 8 parlamentari Sc, ok Renzi, aderiamo a gruppi Pd ++

 

di Massimiliano Ronchi

Da questa sera soltanto gli idioti continueranno a parlare a vanvera di Renzusconi: 8 parlamentari di sciolta civica hanno abboccato alla lucciola del boia-scout e si sono infilati nel PD.

La prima affermazione di renzino è stata quella di far capire che di Berlusconi non sa più cosa fare, al massimo nella necessita di un aiutino, una tantum, da parte degli accoliti controllati da Verdini, quelli di FI che hanno votato Mattarella, quando il governo si troverà in difficoltà, e si troverà spesso, per far passare quelle le leggi che i suoi compagni dell’estrema sinistra, se minacciano di fargli mancare il loro voto. Ha già iniziato lo sganciamento e ubbidire ai primi comandi del neo Presidente, con la questione del reato di falso in bilancio e dell’aumento dei costi della autorizzazioni TV elevate a 50 milioni, per Mediaset e RAI, che in un momento di crisi, significa mettere in grosse difficoltà l’azienda dei Berlusconi, mentre per la RAI, per rifarsi aumenteranno il canone.

Ormai si profila una dittatura strisciante, che pian piano farà capire che Renzmattarella, come già con Napolitano, comanda di più chi sta dietro le quinte, e tutte le leggi che intende far approvare gli occorrerà il placet dell’uomo senza sorriso, eletto su ordine del predecessore, che così ha vinto su due fronti: ricompattare il PD e far saltare tutti gli accordi con Berlusconi

RENZI PUNTA SU MATTARELLA, IL NOME RICOMPATTA IL PD

La minoranza residuale, con la corsa dei peones montiani sul carro del neodittatore, è solo all’inizio e ci saranno altri cespugli che faranno la stessa scelta. L’opposizione conterà zero, farà da tappezzeria e gli verrà concesso un misero contentino, dietro un estemporaneo sostegno, ma nulla più, avendo una maggioranza solida e un numero consistente di yes man che da pecoroni, gli resterà solo da blaterare e osannare il loro padrone.

Correranno in ogni occasione a presenziare le poltrone nelle televisioni amiche, per dimostrare quanto sono bravi e quanto è democratico e popolare il loro governo, ovviamente come consuetudine, sputando addosso al nemico fascista e razzista, chiedendosi come mai non accogliamo molti altri stranieri, che l’Italia ne ha così tanto bisogno, tanto che la nostra Marina Militare ha istituito un servizio taxi per andarli a raccattare nelle loro acque territoriali, e che ci serviranno per fare un confronto per adeguarsi alla loro cultura e alle loro necessità, come va sbraitando da mesi, contro il nostro egoismo, il sig. Bergoglio.

Alla famiglia Berlusconi un semplice consiglio: Renzi la martellerà in continuazione, ben sapendo che non avrà bisogno di FI; faccia solo una opposizione intelligente e non oltranzista perchè ci troviamo in una posizione debolissima, lasciare che i politicanti se ne vadano dove vogliono e puntare solo a poche riforme essenziali e non dare nessun aiuto scontato, tanto siamo in dittatura e comanderanno comunque, lasciare a loro la responsabilità di tutte le nefandezze che intendono fare, anche perchè avranno sempre l’appoggio e la protezione delle toghe rosse.

Una vendetta se potessi io la farei: in Mediaset 7 persone su 10 che vi lavorano, sono di sinistra: un ripulisti per ridurre il personale, in questo momento di crisi, sarebbe opportuno e vadano a farsi assumere dai sinistri, così imparano a sputare nel piatto dove mangiano.

Alle opposizioni restano solo le proteste, la derisione per le leggi sane che le minoranze presenteranno che faranno cadere nel vuoto, e nulla più. Et in secula seculorum per altri 7 anni, con i compagni Renzimattarella



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -