Il benzinaio Stacchio non ha sparato per uccidere, ha colpito alle gambe

stacchio

 

Stacchio non ha sparato per uccidere. Lo zingaro, se pur nell’esercizio della sua professione, è stato colpito a una gamba.

Stacchio non ha nessuna responsabilità. Non ha sparato per uccidere. Non c’è stato alcun eccesso di difesa. Ha fatto ciò che un Carabiniere o un Agente di Polizia avrebbe dovuto fare. Ma siccome le Forze dell’Ordine sono impegnate a scortare chi fa solo del male a questo Paese, i cittadini si sono stancati e sono costretti a mettere in atto la LEGITTIMA DIFESA.

Il benzinaio è stato fin troppo bravo, infatti, non ha sparato per uccidere. Il colpo di fucile ha colpito il ladro alle gambe, appena sopra il ginocchio. Le Autorità dovranno ora chiedersi se è stata questa la ferita che sarebbe costata la vita ad Albano Cassol, oppure se la colpa è dei suoi amici complici e criminali che, invece di scaricarlo davanti a un Pronto Soccorso, lo hanno abbandonato lungo la strada.

Graziano Stacchio sa maneggiare un fucile e  disse fin da subito di aver sparato alle gambe perché non aveva nessuna intenzione di uccidere. Il rapinatore è stato trovato in possesso di una pistola, una Beretta cal.9, con la matricola abrasa.

Armando Manocchia @mail



   

 

 

1 Commento per “Il benzinaio Stacchio non ha sparato per uccidere, ha colpito alle gambe”

  1. Ma dimmi te se una persona non può difendersi o difendere dai delinquenti!!! Solo in Italia avviene questo, in altri Stati il giudice darebbe una medaglia a un paladino della legalità.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -