Libia: jihadisti assaltano area petrolifera Total, rapito un francese

Condividi

 

libia-total
I jihadisti di Ansar al Sharia, formazione alleata dell’Isis, “hanno attaccato un giacimento petrolifero” gestito dal gruppo francese Total nella regione di Al Jafra, a sud della città di Sirte, dove “hanno ucciso diversi operai” e rapito un dipendente francese. Lo riferiscono le fonti militari e di sicurezza senza poter precisare il numero o la nazionalità delle vittime, né quando sia stato compiuto l’assalto. Anche il rapito francese viene qualificato come “operaio”.

L’area è gestita da Noc e dalla francese Total, ed è stata chiusa quando il porto petrolifero Es Sider è stato chiuso a dicembre a causa di scontri.

Un francese che lavora per il gruppo petrolifero Total è stato rapito in Libia da jihadisti di Ansar al Sharia, formazione alleata dell’Isis: lo riferiscono fonti militari e di sicurezza libiche.

Il rapimento è stato compiuto da “persone armate appartenenti ad Ansar al Sharia, alleata dello Stato islamico”, precisano le fonti. I sequestratori “hanno attaccato un giacimento petrolifero” gestito dal gruppo francese “nella regione di Al Jafra, a sud della città di Sirte”, viene aggiunto.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -