Terrorismo, “Fallimento delle politiche d’integrazione e di immigrazione”

TERRORISMO, FONTANA: “LA COLPA E’ ANCHE DELL’EUROPA”

L’eurodeputato della Lega Nord in plenaria a Bruxelles mette all’indice l’Ue: “Cosa ha fatto in Libia o in Iraq, o più di recente in Siria? E cosa non ha fatto invece in Arabia Saudita?”. Poi su immigrazione e integrazione: “Fallimento delle politiche europee” .

terrorista
Bruxelles, 28 gennaio 2015 – Duro attacco all’Unione europea dell’eurodeputato della Lega Nord Lorenzo Fontana, questo pomeriggio in seduta plenaria a Bruxelles, mentre si discuteva di misure antiterrorismo. “Se sta succedendo quello che sta succedendo – ha detto Fontana – in parte la colpa è anche delle istituzioni europee e della loro politica estera, quindi mi sarei aspettato un’autocritica a nome dell’Ue da parte del commissario Avramopoulos. Cosa ha fatto l’Europa in Libia? Cosa ha fatto in Iraq e più di recente in Siria? Cosa invece non ha fatto in Arabia Saudita, Paese certamente non tra i più tolleranti al mondo?”.

Fontana ha sottolineato: “E’ un fallimento dell’Europa, un fallimento anche delle stesse politiche d’integrazione e di immigrazione. Integrazione non significa che uno può fare ciò che vuole, chi è per la Sharia deve essere espulso. Quanto all’immigrazione, è notizia di ieri la minaccia dell’Isis di utilizzare i clandestini per infiltrare terroristi. Perciò servono controlli rigorosi alle frontiere e il rimpatrio dei clandestini attualmente in Europa”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -