Ucraina: la UE promuove la guerra e poi regala 15 mln di “aiuti umanitari” (?)

ucraina-donbaass

 

L’Ue aumenta la sua assistenza umanitaria all’Ucraina con ulteriori 15 milioni di euro di aiuti. L’iniziativa viene annunciata dal commissario Ue Christos Stylianides, che si trova in Ucraina, e serve ad alleviare le difficili condizioni dei più bisognosi a Mariupol e nelle altre aree colpite dal conflitto, incluse le aree in mano ai ribelli.

Tre aerei cargo consegneranno aiuti umanitari (tende, coperte, sacchi a pelo ed abbigliamento pesante) destinati agli ucraini, che più si trovano in difficoltà. Gli aiuti saranno trasferiti anche su gomma, con camion che raggiungeranno l’Ucraina orientale nelle prossime ore. In totale saranno distribuite 85 tonnellate di forniture di soccorso.

A rendere disponibili i mezzi di prima necessità: Germania, Polonia, Austria, Finlandia, Danmimarca, Francia, Lettonia, Estonia, Slovenia e la Commissione europea, coordinati attraverso il Meccanismo di protezione civile europea. Questo nuovo contributo porta il pacchetto complessivo di aiuti umanitari al Paese a 95 milioni (tenendo conto anche degli stanziamenti degli Stati membri).

“L’Ue è al fianco agli ucraini più bisognosi di aiuto. La Commissione ha provveduto (OLTRE AL PROMUOVERE E SOSTENERE LA GUERRA, NDR)  al sostegno umanitario fin dall’inizio della crisi, ma ora le necessità sono più forti di sempre: agiamo per aiutare i più vulnerabili a superare l’ultima ondata di ostilità ed i mesi più freddi dell’anno. I voli aerei sono un simbolo della solidarietà Ue”, commenta il presidente dell’esecutivo Ue Jean Claude Juncker.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -