GRECIA: è il momento della gioia, ma gli squali già si stanno agitando

squalo

 

GRECIA: E’ il momento della gioia …E’ il momento della riscossa …
E’ il momento della speranza …… ma è anche il momento della paura !!!

Gli squali già si stanno agitando … hanno sentito l’odore del sangue …
Il primo a sbattersi è stato Weidmann … ma subito a ruota si è mossa l’Unione Europea, la BCE, il FMI, … e tutti gli altri a seguire nell’ombra.
Si stanno organizzando sul da farsi … ma nel frattempo hanno già iniziato a minacciare …
Nella notte decideranno …, sono mesi che fanno ipotesi sul da farsi …
Hanno tentato di spaventare la popolazione che doveva votare con premonizioni del peggio ancora da venire, di catastrofi, di ritorsioni, di abbandoni, …
Qualcuno ha marcatamente ricordato che ci sono degli accordi e vanno rispettati, e che i debiti vanno pagati.
Altri hanno sventolato il debito di riconoscenza per averli salvati dal default.
Cosa faranno adesso ???
Le possibilità sono diverse. La storia insegna. Due sono i modelli che vanno per la maggiore:
1) Modello Thomas Isidore Noël Sankara
2) Modello Salvador Guillermo Allende Gossens

Siamo sicuri che da ipocriti quali sono, e per non avere una caduta di stile, useranno il modello Allende

In tanti hanno cercato negli anni di farci capire ciò che stava accadendo, ma poiché la “Ciucciaggine” ha preso il sopravvento adesso siamo nella merda.
Non è necessario condividere l’intero operato di un uomo ma è essenziale riconoscerne ‘Le Chicche di Genialità’.
Se nel tempo avessimo preso in considerazione queste ‘Chicche di Genialità’ avremmo individuato il tratturo da imboccare per arrivare prima e sopratutto sani e salvi.

Intellettuali veri, politici onesti, uomini umili, guerriglieri e rivoluzionari hanno parlato, gridato, scritto e combattuto affinché le popolazioni capissero e si attivassero.
Il mio pensiero corre ai tanti che hanno cullato il “leitmotiv” della mia esistenza.
Fra questi cito i più vicini ai nostri tempi anche se si dovrebbe partire dagli albori della civiltà: Giuseppe Di Vittorio; Ernesto Guevara de la Serna; Robert Francis Kennedy; Salvador Guillermo Allende Gossens; Thomas Isidore Noel Sankara; Cesar Estrada Chavez; Rafael Sebastian Guillen Vicente e tanti altri prima di loro e … dopo … il buio.
Ve ne rammento solo uno:
Ci troviamo davanti a un vero scontro frontale tra le grandi corporazioni internazionali e gli Stati. Questi subiscono interferenze nelle decisioni fondamentali, politiche, economiche e militari da parte di organizzazioni mondiali che non dipendono da nessuno Stato. Per le loro attività non rispondono a nessun governo e non sono sottoposte al controllo di nessun Parlamento e di nessuna Istituzione che rappresenti l’interesse collettivo. In poche parole, la struttura politica del mondo sta per essere sconvolta. Le grandi imprese multinazionali non solo attentano agli interessi dei Paesi in via di sviluppo, ma la loro azione incontrollata e dominatrice agisce anche nei Paesi industrializzati in cui hanno sede.
La fiducia in noi stessi, che incrementa la nostra Fede nei grandi Valori dell’Umanità, ci dà la certezza che questi valori dovranno prevalere e non potranno essere distrutti.”

A.G. dell’ONU 4 Dicembre 1972
Salvador Guillermo Allende Gossens

tatta@ascoltapiccolouomo.es



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -