Circa 2000 vetture rubate in Turchia sono in mano all’Isis

isis-derna-libia

 

Circa duemila auto rubate in Turchia, per lo più pick-up o furgoni, negli ultimi due anni sono state portate in Siria e vendute ai terroristi jihadisti, soprattutto dell’Isis. Lo riferisce un rapporto della polizia di Ankara.

Le vetture hanno attraversato la frontiera con targhe clonate. Pick-up e furgoni vengono usati dai miliziani per trasportare miliziani o esplosivi o anche come autobomba in attentati.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -