Giappone: il padre dell’ostaggio ucciso da Isis si scusa per i ‘problemi causati’

isis-giapponese

 

Ancora speranzoso che “la notizia non sia vera”, ma anche dispiaciuto per i problemi “causati a tutto il mondo” dal figlio: cosi’, il padre di Haruna Yukawa, l’ostaggio giapponese che sarebbe stato giustiziato dal gruppo jihadista Stato Islamico, si e’ scusato con il pubblico.

Shoichi Yukawa non ha mostrato il suo volto nell’intervista rilasciata all’emittente pubblica giapponese NHK, ma ha voluto ringraziare “i governo giapponese e gli altri per gli sforzi compiuti per salvare la vita” del figlio. L’uomo ha detto di essere “affranto” e non trovare le parole per esprimere il suo dolore; e ha chiesto la liberazione del compagno di prigionia del figlio, un noto giornalista freelance, Kenji Goto. Due giorni fa, aveva chiesto scusa anche Junko Ishido, la madre di quest’ultimo ostaggio giapponese rapito in Siria. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -