Marocchino sputa e insulta i passanti davanti alla chiesa, pugni agli agenti

arrestato

 

Ravenna – Ubriaco fradicio, insultava e sputava contro i passanti. Momenti di tensione domenica sera nei pressi della chiesa di Borgo San Rocco, dove un marocchino di 25 anni ha concluso la giornata con le manette tra i polsi con le accuse di violenza o minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e per ubriachezza in luogo pubblico. L’episodio si è consumato intorno alle 19. Quando i Carabinieri sono arrivati sul posto, l’extracomunitario si è rivolto con fare minaccioso ed intimidatorio verso i militari.

Invitato a tranquillizzarsi e a fornire documento d’identificazione, lo stesso ha cominciato a schernire il personale in divisa. Ancora una volta invitato a salire sull’auto di servizio, ha cominciato ad opporre resistenza, ribadendo che aveva solo bevuto un po’ e che non avrebbero dovuto dargli fastidio. Si è quindi aggrappato con forza alla recinzione esterna della Chiesa, gridando che non si sarebbe spostato da lì.

Intervenuta una seconda pattuglia, il marocchino ha continuato a mantenere lo stesso comportamento, tentando di divincolarsi, sfilandosi di dosso anche la sua felpa, per poi sferrare calci e pugni agli operanti. Una volta bloccato, è stato accertato che aveva un tasso alcolemico 2.82 grammi per litro. Lunedì è comparso davanti al giudice per il processo per direttissima.

ravennatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -