Foad Aodi (comunità araba): Salvini il più pericoloso politicamente in Italia

Foad-Aodi

 

Il presidente della Co-mai (Comunità del mondo arabo in Italia) Foad Aodi, durante un incontro dal titolo “Not in my name”, ha dichiarato le sue posizioni, per nulla lontane da quelle dell’ex ministro Kyenge “No alle provocazioni di Salvini, la persona più pericolosa politicamente in Italia” soffia sul fuoco, fomentando l’odio e la paura nei confronti dei musulmani e degli arabi.

Pensare che gli islamici possano adottare la democrazia è una solenne bestialità

Purtroppo per il sig. Aodi , in quel po’ di democrazia rimasta in Italia, Libero scrive “Una Lega Nord al 25%, cioè secondo partito del Paese. Potrebbe essere questa la pazzesca conseguenza del rinnovato patto del Nazareno, quello da cui usciranno la nuova legge elettorale e la scelta del prossimo capo dello Stato. A dirlo il sondaggista Alessandro Amadori, numero uno di Coesis Research, intervistato dal sito affaritaliani.it.

Fra gli altri punti presentati (http://alturl.com/2i8tp): “Sì a un albo per gli imam italiani, affinché la loro preghiera sia anche in lingua italiana e a una maggiore collaborazione tra le moschee e le istituzioni; sì ad una legge italiana e europea per il controllo dell’immigrazione; no alla libertà di insultare e provocare, a qualsiasi strumentalizzazione dell’Islam, del terrorismo e dell’immigrazione per fini politici, elettorali o visibilità mediatica“. Sono questi i punti più importanti del manifesto-proposte presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa organizzata dal Movimento internazionale Uniti per Unire, e il Giornale online La Svolta, nella sede della Federazione nazionale della Stampa italiana a Roma dalla Co-mai, la Comunità del mondo arabo in Italia dal titolo “Not in my name”.



   

 

 

1 Commento per “Foad Aodi (comunità araba): Salvini il più pericoloso politicamente in Italia”

  1. Ma nel manifesto insultare o provocare la religione italiana non si fa riferimento? Solo all’islam? Dimenticate che siete ospiti?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -