Russia: due attivisti lanciano acqua benedetta contro il mausoleo di Lenin

lenin

 

Due attivisti russi hanno attuato una messa in scena per resuscitare la salma di Lenin sulla piazza Rossa con dell’acqua benedetta. I due, come riportano i siti di informazione russa, sono stati fermati dalla polizia e hanno passato la notte in stato di fermo.

La performance, intitolata “L’esorcista” e della durata di circa 15 secondi, e’ stata ripresa in un video che e’ gia’ in Rete. Nel filmato si vedono i due membri del gruppo artistico ‘Cavaliere azzurro’, Oleg Basov ed Evgheni Avilov, che lanciano contro il mausoleo del padre della rivoluzione russa due taniche di acqua al grido “Alzati e va via!”.

L’acqua era stata presa da una chiesa vicina alla Piazza Rossa: come da usanza, in Russia, nel giorno del battesimo del Signore, le parrocchie distribuiscono acqua benedetta ai fedeli che la portano a casa. Si tratta della festa di Kreshenie, celebre anche per i famosi bagni nelle acque ghiacciate in tutto il Paese. I performer del ‘Cavaliere azzurro’, gruppo originario di San Pietroburgo, avevano gia’ firmato altre azioni provocatorie in passato, a Mosca e nella capitale del Nord, contro il rublo, la guerra in Ucraina e la corruzione. Accusati di “teppismo lieve” i due attivisti ora rischiano fino a 15 giorni di detenzione. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -