Polacchi occupano uno stabile e danneggiano cabina elettrica da 15.000 volt

carabinieri

 

Bologna – Via Marco Polo, occupano stabile in disuso e rischiano di rimanere folgorati dall’alta tensione.

Hanno occupano uno stabile in disuso in via Marco Polo e rischiato di rimanere folgorati dall’alta tensione. E’ quanto accaduto ad una coppia di polacchi – di 28 e 38 anni, senza fissa dimora – che è stata così denunciata dai carabinieri per invasione di terreni o edifici e danneggiamento in concorso.

Da quanto si apprende, ieri pomeriggio, la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto una segnalazione da parte di una squadra di tecnici di una società adibita all’erogazione dell’energia elettrica, che riferiva di aver trovato un uomo e una donna che avevano allestito una specie di accampamento all’interno di un cantiere edile in disuso, in via Marco Polo all’altezza del civico 62.

Giunti sul posto, i militari, coadiuvati dagli agenti della Polizia Municipale di Bologna, hanno identificato i due polacchi, che oltre ad aver avuto accesso all’immobile, senza alcuna autorizzazione, avevano rischiato di rimanere folgorati danneggiando una cabina elettrica da 15.000 volt. Al termine degli accertamenti, i due denunciati sono stati allontanati dal luogo.

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -