Mogherini alla UE: “Comunicare meglio con il mondo arabo”

mogherini_iraq

 

I ministri degli esteri europei lanciano “un forte appello” politico al Parlamento europeo “a tornare a lavorare sulla direttiva per lo scambio dati Pnr (Passengers Name Record)”, spiega l’alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini.

Per combattere il terrorismo ad avviso della Mogherini serve “un’alleanza di civiltà ed evitare la percezione che ci sia uno scontro di civiltà” perché “le prime vittime sono cittadini e paesi musulmani”. Il rappresentante europeo lo afferma al termine del Consiglio Esteri, durante il quale i ministri hanno avuto una colazione di lavoro con il segretario della Lega Aaraba, l’egiziano Nabil Al-Arabi.

Oriana Fallaci risponde all’amica di Arafat che parla di dialogo con l’islam

“Comunicare meglio con il mondo arabo” – “E’ necessario che l’Europa comunichi meglio con il mondo arabo e, in generale, con la comunità araba tutta”, sostiene la Mogherini presentando la sua proposta di istituire la figura di un portavoce arabo all’interno del Servizio estero europeo. “Abbiamo bisogno di leggere in arabo, spiegare in arabo, ma anche ascoltare il messaggio che viene dal mondo arabo“.

Quindi, spiegando la seconda proposta, quella dell’addetto Ue alla sicurezza nei Paesi a rischio, Mogherini ha sottolineato che in queste realtà “serve un professionista in grado di comunicare e collaborare con i componenti dell’intelligence locale”. “Si tratta di una prassi normale per tutti i Paesi, ora lo diventerà – conclude – anche per l’Unione europea”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -