Niger, 7 chiese bruciate durante la protesta contro Charlie Hebdo

Condividi

 

hebdo-niger

 

Almeno sette chiese sono state date alle fiamme oggi a Niamey durante la manifestazione di protesta tenuta nella capitale del Niger contro la pubblicazione di vignette satiriche su Maometto da parte del settimanale francese Charlie Hebdo.

I sette luoghi di culto, perlopiù chiese evangeliche, sono stati bruciati sulla riva sinistra del fiume Niger che attraversa la città, stando a quanto riferito dal corrispondente della France presse, che ha poi visto i manifestanti dirigersi verso la riva destra, dove si trovano diverse altre chiese.

Un migliaio di persone si sono radunate oggi presso la grande moschea di Niamey per protestare contro il giornale francese, scandendo slogan come “Abbasso la Francia”, “Abbasso Charlie Hebdo” e “Allah Akbar” (Dio è grande); diversi manifestanti hanno lanciato pietre contro la polizia, che ha risposto con gas lacrimogeni. (fonte Afp)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -