Terrorismo islamico, arrestati in Francia due belgi diretti in Italia

belgio

 

Due cittadini belgi, arrestati in Francia mentre fuggivano dai raid della polizia contro una cellula islamista belga, erano diretti in Italia. Lo rivelano fonti di polizia. I due indagati hanno lasciato il Belgio poco dopo l’assalto della polizia belga nella cittadina di Verviers ieri sera, mirato a sventare un complotto jihadista che avrebbe dovuto prendere di mira le forze dell’ordine. Sono stati arrestati a Chambery mentre si preparavano a varcare il confine italiano.

“Stavano passando il confine nel momento in cui le guardie di frontiera hanno ricevuto le informazionid dal Belgio e sono stati arrestati” ha detto una fonte di polizia ad Afp.

Nel raid contro la cellula jihadisti sono stati uccisi due presunti islamisti, 13 sono stati arrestati in tutto il Belgio. “Il gruppo si preparava a effettuare attentati terroristici uccidendo funzionari di polizia nelle strade e neui commissariati” ha detto il portavoce della procura belga Eric Van der Sijpt. Il gruppo, tornato di recente dalla Siria, disponeva di un arsenale di Kalashnikov, esplosivo, munizioni, oltre ad apparati di comunicazione e uniformi di polizia.
(fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -