Gentiloni: “Inaccettabile dire che Vanessa e Greta se la siano cercata”

greta-vanessa

 

Greta e Vanessa sono tornate in Italia. Sbarcate all’alba a Ciampino, accolte dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, le due cooperanti rapite in Siria sono apparse provate, e non hanno parlato alla stampa. “Questa mattina all’aeroporto di Ciampino ho dato il bentornato a Greta Ramelli e Vanessa Marzullo e penso di averlo fatto, oltre che a nome del governo, a nome dell’Italia intera. Sono molto provate, ma sono libere”, ha poi riferito Gentiloni durante una informativa alla camera sul sequestro e la liberazione delle due cooperanti italiane. “Considero inaccettabile che qualcuno abbia detto che Vanessa e Greta se la siano cercata”, ha aggiunto il ministro degli Esteri.

“L’Italia ha bisogno di questi cooperanti e di questi volontari“, ha spiegato, sottolineando che sul riscatto che sarebbe stato pagato sono state fatte “solo illazioni”. Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, ha precisato Gentiloni, “non hanno mai informato le autorita’ italiane della loro intenzione di raggiungere la Siria, ne’ del loro ingresso nel Paese“.

Le due italiane “sono state rapite nella notte tra il 31 luglio e il primo agosto 2014 in un piccolo villaggio nei pressi di Aleppo nell’abitazione di un loro conoscente del luogo, da un nutrito gruppo di uomini armati che ha fatto irruzione nell’abitazione”, ha ricostruito il ministro.

“Un grande Paese si impegna a proteggere e a salvare la vita dei propri cittadini sequestrati”, ha spiegato Gentiloni.
In tema di rapimenti l’Italia si attiene a regole e comportamenti condivisi sul piano internazionale. Non e’ una linea del governo ma dell’Italia”, ha poi precisato il ministro degli Esteri. “Siamo contrari al pagamento di riscatti e nei confronti degli italiani presi in ostaggio la priorita’ e’ indirizzata alla vita e all’integrita’ fisica”, ha aggiunto il ministro. Greta e Vanessa vengono ascoltate in queste ore dai magistrati della procura di Roma in una caserma del Ros. A condurre l’atto istruttorio, che potrebbe durare per tutto il pomeriggio, sono il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e i pm Francesco Scavo e Sergio Colaiocco che sulla vicenda avevano aperto un’inchiesta per sequestro di persona a scopo di terrorismo. agi



   

 

 

4 Commenti per “Gentiloni: “Inaccettabile dire che Vanessa e Greta se la siano cercata””

  1. pagliaccio !!!!!!!!!!!!

  2. Caro Gentiloni, perché è inaccettabile? Le due hanno recitato un copione imposto, forse; ma Lei poteva risparmiarsi il sorriso di compiacimento che illumina il suo viso bronzeo ma non per la radiazione solare o artificiale.

  3. Caro signor gentiloni, le tipe non se la saranno cercata, forse, ma pretendere di andare al mulino e non infarinarsi è una favola: Lo dica ai suoi compagni PD, gli altri non la bevano!

  4. Il ministro gentiloni essendo uno dei soliti buonisti tenta di farci credere che le due gazzelle sono delle eroine ma secondo me queste due se la sono cercata la loro cattura visto che erano amiche di due rivoluzionari che fanno la rivoluzione per chi paga meglio.Gentiloni e simili fatela finita e cercate di portare a casa i due marò veri EROI.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -