Immigrati, Alfano: 3700 ragazzi tra i 16 e i 18 anni scomparsi dai centri

minori

 

Nel corso dell’anno appena passato gli sbarchi illegali in Italia dalla Libia sono stati 170.816, il 277% in più rispetto ai 45.298 del 2013. E’ quanto riporta un rapporto dell’agenzia Frontex.

Come riferito ministro dell’Interno Angelino Alfano, è allarme per 3.707 minori non accompagnati scomparsi dai centri di accoglienza del nostro Paese, su oltre 14mila arrivati. Di loro praticamente non vi è traccia.

I dati sono stati forniti nel corso della seduta della commissione parlamentare Antimafia della Sicilia. Il ministro ha citato dati del ministero del Lavoro, al 31 dicembre del 2014. Solo in Sicilia i minori stranieri non accompagnati scomparsi dai centri sono 1.882 su 4.628 registrati.

Le precisazioni del Viminale. Ma ricordiamo che si tratta per lo più di minori tra i 16 e i 18 anni, per lo più egiziani. Spesso hanno in tasca il numero di un parente o di un amico da raggiungere. Cercano un futuro migliore. Insomma, chi scompare non finisce per forza nei canali dello sfruttamento”.

“Abbiamo siglato lo scorso luglio un accordo con Regioni e comuni per dare maggiore efficienza al sistema – ha spiegato Alfano, al termine della seduta – . Al ministero degli Interni è stata istituita una specifica unità di missione, perché il tema dei minori ha un profilo di sicurezza, vogliamo che non entrino nel circuito dell’illegalità, a partire dalla prostituzione. Un’azione forte passa dall’inserimento dei dati dei minori nel Ced, poi collegato al sistema di Schengen”.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -