Stampa algerina: vergognosa la presenza dei leader arabi alla marcia di Parigi

leader_parigi

 

“Vergognatevi, leader arabi!”. E’ con questo titolo al vetriolo che il quotidiano algerino ‘Echorouk’ dà notizia della marcia che si è svolta ieri a Parigi in solidarietà con le vittime dell’attentato terroristico al settimanale satirico francese ‘Charlie Hebdo’ e alla quale hanno partecipato quasi 4 milioni di persone, tra cui decine di leader da tutto il mondo.

Il giornale nordafricano punta il dito contro “l’indifferenza per le stragi a Gaza e quelle in Iraq, Siria e Libia, laddove in Francia si assiste a una marcia con milioni di persone”. Per ‘Echorouk’ è infatti scandaloso come “i leader arabi piangono 12 vittime francesi e ignorano le migliaia di vittime nel mondo arabo”.

“Finalmente la coscienza dei leader arabi si è destata di fronte allo spargimento di sangue, ma non per quello della Libia, dove imperversa la distruzione, né per le vittime del doppio attentato in Libano, o per gli anziani e i bambini morti congelati nei campi profughi siriani in Libano, e nemmeno sono intervenuti per le vittime in Yemen, o per gli abitanti di Gaza sottoposti alla selvaggia macchina sionista per 56 giorni, bensì per i francesi morti negli attacchi di Parigi della scorsa settimana”, accusa il giornale.

‘Echorouk’ fa notare come il presidente dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) Mahmoud Abbas (Abu Mazen) abbia marciato in prima fila “a pochi centimetri dall’assassino Netanyahu”, ossia il premier israeliano, laddove il leader palestinese “non ha messo piede a Gaza quando i suoi abitanti venivano violati e uccisi”. Il quotidiano riserva parole dure anche a re Abdallah di Giordania, in prima fila a Parigi accanto alla moglie, la regina Rania, e allo stesso Abbas.

“Loro come tanti altri leader non hanno mai chiesto alla comunità internazionale di partecipare a una marcia di solidarietà quando la macchina terrorista mieteva vittime innocenti in Algeria”, afferma il giornale, con riferimento all’ondata di terrorismo che negli anni Novanta del secolo scorso ha causato decine di migliaia di vittime nel Paese nordafricano. ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -