Strage di Hebdo mentre Bergoglio era in riunione gli imam di Francia

papa

 

Una ferma condanna della strage di Parigi e’ stata anticipata dalla Sala Stampa della Santa Sede, in attesa di un messaggio del Papa: “sono colpite insieme persone innocenti e la liberta’ di stampa”. Proprio questa mattina erano in Vaticano, all’Udienza Generale di Papa Francesco, gli imam dell’Unione delle Moschee di Francia che hanno anch’essi subito condannato “con la piu’ grande fermezza e senza riserva questo attentato vile, criminale e imperdonabile contro il giornale Charlie Hebdo”. “Nulla, assolutamente nulla, puo’ giustificare o scusare questo crimine”, hanno detto. (AGI) .



   

 

 

3 Commenti per “Strage di Hebdo mentre Bergoglio era in riunione gli imam di Francia”

  1. …culo e camicia he…

  2. Gian Luca Boccato

    Che ipocrisia

  3. Ieri sera a LA7 avevano invitato l’imam di Firenze (personaggio influente dell’UCOOI), che si è dato da fare per accodarsi (ci mancherebbe altro!) all’ondata di distinzione tra “terroristi” e musulmani che, a suo dire ed anche al dire degli altri presenti, l’islam è una religione di pace, ecc,ecc. Su tutto questo dire ci si basa sull’ignoranza della stragrande maggioranza della gente che non si preoccupa di leggere il Corano e pertanto non ha opinioni e “beve” ciò che gli viene propinato. Nessuno dei presenti ha chiesto a questo imam se, in base all’Art. 8 della Costituzione, se i musulmani in Italia, per mezzo dei loro rappresentanti, si sono accordati su questo punto della Costituzione, così come tutte le altre religioni presenti in Italia. I musulmani, e l’UCOOI in particolare non ha fatto alcun accordo con lo Stato per poter esercitare la religione islamica. Perché? perché non può farlo, in quanto i precetti del Corano impediscono accordi con i cosiddetti miscredenti. Pertanto è una religione clandestina e come tale, non essendo soggetta alle Leggi dello Stato Italiano, può fare e dire quello che vuole, anche incitare o reclutare “combattenti” per la causa musulmana che è quella di sottomettere con le buone o con le cattive le popolazioni cosiddette miscredenti: basta leggere il Corano. Ora il credere da parte dei musulmani che il far morire e il morire per Allah, così come scritto nel Corano, si meriti il paradiso dove per premio hai donne bellissime con le quali sollazzarsi…bè è roba da cura psichiatrica! E non esistono musulmani moderati: tutti sono chiamati alla Jihad, la Guerra Santa. I musulmani che fanno i moderati lo fanno per dissimulazione, così come è prescritto sul Corano. Noi ci stiamo solo allevando delle vipere in seno, e a suo tempo ci morderanno.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -