Ubriaco picchia la moglie e il figlio di 6 mesi, marocchino arrestato

violenza

 

MONTEBELLUNA – Ha colpito il figlio di appena 6 mesi provocandogli un’emorragia ad un occhio, poi si è scagliato contro la moglie e l’ha riempita di botte. Motivo: alle 4 del primo giorno dell’anno, quando è rientrato a casa ubriaco fradicio, in tavola non c’era nulla da mangiare. Per questo motivo un 30enne marocchino è stato arrestato con l’accusa di lesioni.

A chiamare i carabinieri sono stati i vicini. Difficile anche per loro bloccare il 30enne, che non ha esitato a colpire anche il neonato. Madre e figlio sono stati accompagnati in pronto soccorso dove i medici si sono presi cura di loro. Mentre l’uomo è finito in cella.

Non è la prima volta che il 30enne scarica la sua violenza sulla moglie. Ieri il processo per direttissima rinviato al 26 gennaio, fino a quando, ha deciso il giudice, l’uomo resterà in carcere.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -