Martellate in testa alla figlia di 3 anni “sentivo delle voci”. Arrestato ucraino

Ambulanza

 

Busnago – Un uomo ha colpito la figlia di tre anni con una martellata nella notte di Capodanno. Sembra non ci sia un motivo particolare.

L’uomo, un ucraino, da quanto è stato accertato, non aveva mai dato segni di squilibrio prima. La bimba, pur ferita gravemente, e sfuggita all’aggressione ed ora si trova ricoverata in ospedale, per fortuna fuori pericolo. Lui e’ stato arrestato dai carabinieri.

E’ accaduto a Busnago, in Brianza, la notte di San Silvestro.

Il 36enne di origine ucraina, da anni in Italia e titolare, insieme alla moglie sua coetanea e connazionale, di un’impresa di pulizie ha dichiarato: “Sentivo delle voci, mi dicevano di colpirla, altrimenti la mia bambina sarebbe morta”,

milanotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -