Jihadisti di Al Nusra confermano: abbiamo noi le due ragazze italiane

GRETA-VANESSA

 

Il Fronte Al Nusra ha confermato di tenere prigioniere le due ragazze italiane Vanessa Marzullo e Greta Ramelli rapite in Siria il 31 luglio scorso.
“Abbiamo le due donne italiane perchè il loro paese sostiene tutti gli attacchi contro di noi in Siria”, ha detto all’agenzia di stampa tedesca Dpa Abu Fadel, un esponente del gruppo legato ad Al Qaeda che opera in Siria e Libano. Anche l’Osservatorio siriano per i diritti umani ha confermato la notizia. “Ho ricevuto informazioni che confermano che al-Nusra tiene in ostaggio le due italiane” ha detto Rami Abdel Rahman, membro della ong che ha sede a Londra.

La trattativa e’ “in una fase delicatissima: consentiteci di lavorare in silenzio”. E’ quanto apprende l’Agi da una fonte dei servizi di informazione e sicurezza in merito alla vicenda delle due italiane sequestrate in Siria.

Ieri è stato pubblicato un video in cui le due “cooperanti”, che ora addossano al governo la responsabilità delle loro avventatezze, coperte con lo chador, dicono di essere “in estremo pericolo” e supplicano il “governo” italiano di riportarle a casa.

“Siamo Greta Ramelli e Vanessa Marzullo. Supplichiamo il nostro governo ed i loro mediatori di riportarci a casa prima di Natale. Siamo in grande pericolo e possiamo essere uccise. Il nostro governo ed i mediatori sono responsabili delle nostre vite“.

https://www.youtube.com/watch?v=ma6RoszaMPE



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -