Piacenza, 4 giovani accoltellati nella “movida” notturna: uno è gravissimo

coltello

 

Drammatico episodio intorno a mezzanotte del 28 dicembre in pieno centro. Quattro giovani piacentini, di età comprese tra i 26 e i 29 anni, sono stati accoltellati da un altro giovane che poi è fuggito. La polizia è già sulle sue tracce e potrebbe essere arrestato a breve. Tra i quattro feriti, il più grave è un piacentino di 25 anni che, colpito da un fendente vicino al cuore, è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso, ma nella notte è stato trasferito nel reparto di cardio chirurgia dell’ospedale Maggiore di Parma. Gli altri tre hanno riportato ferite da arma da taglio in varie parti del corpo, ma nessuno si trova fortunatamente in pericolo.

Tutto è avvenuto all’improvviso nel pieno della movida serale natalizia piacentina, in mezzo a centinaia di ragazzi, e per ricostruire con precisione l’accaduto sono in corso gli accertamenti degli agenti della squadra volanti e dei colleghi della squadra mobile della questura. Stando ad alcune testimonianze, tutto è iniziato all’esterno di un bar tra vicolo Perestrello e via Sant’Ilario. Si ipotizza che sia cominciata una discussione per futili motivi, ma che ben presto è degenerata quando l’aggressore ha estratto all’improvviso un coltello dalla tasca e ha iniziato con i fendenti verso chi aveva vicino.

Quattro i giovani che sono finiti nella traiettoria della lama durante la concitazione della lite in mezzo alla gente: un 29enne è stato attinto al braccio sinistro e un 26enne a una gamba. Un altro giovane, 28 anni, è stato invece colpito più volte al gluteo e alle gambe, mentre è andata peggio al 25enne, preso in pieno petto da un colpo penetrante. Qualcuno tra i feriti più gravi è riuscito a trascinarsi per qualche metro, ma poi è finito a terra in un lago di sangue. Intanto l’aggressore – che forse era in compagnia di altri – è riuscito a fuggire prima dell’arrivo delle volanti della polizia e della gazzella del Radiomobile dei carabinieri.

Il 118 ha inviato sul posto l’auotomedica e tre ambulanze: una della Croce rossa, una della Pubblica Croce bianca e un’altra della Pubblica di Calendasco. Per il 25enne il trasporto al pronto soccorso del Polichirurgico è stato immediato, e nella notte i medici ne hanno disposto il trasferimento nella struttura specialistica di Parma a causa della lesione al petto. Gli altri sono stati medicati e dimessi o trattenuti sotto osservazione.

Intanto sono subito iniziate le indagini. Sono tanti i giovani che hanno raccontato alla polizia e ai carabinieri di aver visto l’aggressore. Si tratterebbe di un giovane italiano già noto alle forze dell’ordine, che è stato cercato per tutta notte in città. Nel caso venisse bloccato e riconosciuto, probabilmente dovrà rispondere di tentato omicidio e lesioni.

www.ilpiacenza.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -