Zaia: in Veneto 5000 profughi spariti. Dove sono? Cosa fanno?

immigrati-strada

 

21 dic 2014 – “Altri 2.000 profughi in arrivo in Veneto non pareggiano il conto dei 3.700 già assegnati ai nostri territori contro la sua volonta’, perché non abbiamo mai approvato quel Piano nazionale che li distribuiva tre le Regioni. 2.000 che si aggiungono agli almeno altri 5-6.000 realmente arrivati (alla faccia del Piano!) e poi scomparsi nel nulla, divenuti fantasmi e consegnati ad altre sofferenze e privazioni, alla criminalita’ o, peggio, spariti apposta per fare qualcosa di tanto pericoloso che la Procura di Palermo ha aperto un’inchiesta sulle possibili infiltrazioni dell’Isis tra loro. Almeno ci si risparmi l’ipocrisia del balletto sui numeri”.

Lo dichiara il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, dicendosi “preoccupato e assolutamente contrario all’invio in Veneto di altri 2.000 migranti di Mare Nostrum/Triton”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -